• kk
    in: in evidenza, Notizie  | 

    Il bilancio del Comune di Firenze è peggio di quanto pensi

    Abbiamo letto il bilancio consuntivo 2015 del Comune di Firenze e non è stato affatto facile. La prima cosa che abbiamo capito è che la favoletta dell’“amministrazione trasparente” è una vera e propria presa in giro. Quello che è a disposizione di tutti i cittadini sono sigle oscure, statistiche e una quantità esorbitante di numeri, che tanto varrebbe giocarli al lotto. Ma dopo qualche nottata in bianco siamo riusciti a decifrare queste novecentottantasette pagine; proviamo quindi a condividere alcune considerazioni. Come hanno fatto ad “avanzare” 40 milioni? “I conti non sono mai stati così in ordine” ha dichiarato l’Assessore al […]

  • 28
    in: in evidenza, Notizie  | 

    40milioni di avanzo di bilancio: “Fuori i soldi!”. Sabato la manifestazione

    Quaranta milioni di euro di avanzo sul bilancio del Comune di Firenze. Soldi non spesi duranto lo scorso anno, mentre la città subiva tagli ai servizi e mancanza di risposte a questione sociali come l’emergenza abitativa. E’ iniziata oggi pomeriggio con la contestazione al Consiglio Comunale riunito, in via straordinaria, in Palazzo Medici Riccardi la mobilitazione annunciata dai movimenti cittadini . “Siamo stanchi di sentirci dire che i soldi non ci sono, ed evidentemente siamo stati presi in giro durante tutto l’ultimo anno. Mentre centinaia di famiglie venivano sfrattate, il Comune costruiva il suo tesoretto senza dare risposte all’emergenza abitativa”. […]

  • 191928870-ef3fb95b-fbd2-497b-a418-e9e1814e0d41
    in: in evidenza, Notizie  | 

    20.000 al corteo No inceneritore. E ora è presidio permanente. #Unvisifafare

    Ventimila persone hanno dato vita oggi a un grande corteo che ha attraversato le strade di Firenze contro il progetto, a firma PD, di costruire un nuovo Inceneritore nella Piana. Una  manifestazioni tra le più partecipate da anni in questa città, che dimostra una reale opposizione ai devastanti progetti per la periferia Nord della città, da dove la manifestazione è partita, nata  del lavoro costante e determinato dal basso  dei comitati territoriali. Tanti i temi che hanno costituito la manifestazione, dall’opposizione alle nocività, al diritto alla salute, alla contestazione delle grandi opere inutili e dannose (come l’aeroporto e l’inceneritore), che bruciano […]

  • Nardella in visita “riservata” al liceo Galileo. Gli studenti: “Basta teatrini, fuori i soldi!”

    Nardella in visita “riservata” al liceo Galileo. Gli studenti: “Basta teatrini, fuori i soldi!”

    Nardella va in visita al Liceo Galileo per parlare di “legalità e democrazia”. Ma l’incontro è top-seecret e il pubblico studentesco accuratamente selezionato per ridurre le minimo le probabilità di contraddittorio o contestazione. Ed ecco servita, al delfino renziano, l’ennesima passerella propagandistica. Un vizio, quello di utilizzare le scuole a tale fine, evidentemente bene ereditato proprio da Renzi che, già da presidente della Provincia, non perse occasione in queste senso.   Un piccolo episodio, quello accaduto sabato al liceo di via Cavour, che però la dice lunga sulla necessità di questa Giunta di muoversi con la discrezione di un ladro […]

    Continue Reading ...
  • L’Infanzia non si appalta! Protesta sotto il Comune.

    L’Infanzia non si appalta! Protesta sotto il Comune.

    Oggi pomeriggio genitori, insegnanti e bambini hanno protestato sotto Palazzo Vecchio contro l’appalto delle scuole dell’infanzia. Dopo il “progetto sperimentale” dello scorso anno, con cui in più di 50 sezioni delle scuole dell’infanzia comunali il pomeriggio scolastico è stato appaltato agli educatori delle cooperative, dal prossimo anno  altre 29 sezioni subiranno lo stesso destino. Ovviando alle problematiche poste dal turn-over che impedisce nuove assunzioni agli enti pubblici, la Giunta Nardella, anzichè porre il problema al governo (come gli enti locali facevano sui tagli e limiti degli scorsi anni) ha trovato la scusa per privatizzare anche le scuole dell’infanzia. I pomeriggi in appalto fanno […]

    Continue Reading ...
  • Il bilancio del Comune di Firenze è peggio di quanto pensi

    Il bilancio del Comune di Firenze è peggio di quanto pensi

    Abbiamo letto il bilancio consuntivo 2015 del Comune di Firenze e non è stato affatto facile. La prima cosa che abbiamo capito è che la favoletta dell’“amministrazione trasparente” è una vera e propria presa in giro. Quello che è a disposizione di tutti i cittadini sono sigle oscure, statistiche e una quantità esorbitante di numeri, che tanto varrebbe giocarli al lotto. Ma dopo qualche nottata in bianco siamo riusciti a decifrare queste novecentottantasette pagine; proviamo quindi a condividere alcune considerazioni. Come hanno fatto ad “avanzare” 40 milioni? “I conti non sono mai stati così in ordine” ha dichiarato l’Assessore al […]

    Continue Reading ...
  • 40milioni di avanzo di bilancio: “Fuori i soldi!”. Sabato la manifestazione

    40milioni di avanzo di bilancio: “Fuori i soldi!”. Sabato la manifestazione

    Quaranta milioni di euro di avanzo sul bilancio del Comune di Firenze. Soldi non spesi duranto lo scorso anno, mentre la città subiva tagli ai servizi e mancanza di risposte a questione sociali come l’emergenza abitativa. E’ iniziata oggi pomeriggio con la contestazione al Consiglio Comunale riunito, in via straordinaria, in Palazzo Medici Riccardi la mobilitazione annunciata dai movimenti cittadini . “Siamo stanchi di sentirci dire che i soldi non ci sono, ed evidentemente siamo stati presi in giro durante tutto l’ultimo anno. Mentre centinaia di famiglie venivano sfrattate, il Comune costruiva il suo tesoretto senza dare risposte all’emergenza abitativa”. […]

    Continue Reading ...
  • 20.000 al corteo No inceneritore. E ora è presidio permanente. #Unvisifafare

    20.000 al corteo No inceneritore. E ora è presidio permanente. #Unvisifafare

    Ventimila persone hanno dato vita oggi a un grande corteo che ha attraversato le strade di Firenze contro il progetto, a firma PD, di costruire un nuovo Inceneritore nella Piana. Una  manifestazioni tra le più partecipate da anni in questa città, che dimostra una reale opposizione ai devastanti progetti per la periferia Nord della città, da dove la manifestazione è partita, nata  del lavoro costante e determinato dal basso  dei comitati territoriali. Tanti i temi che hanno costituito la manifestazione, dall’opposizione alle nocività, al diritto alla salute, alla contestazione delle grandi opere inutili e dannose (come l’aeroporto e l’inceneritore), che bruciano […]

    Continue Reading ...
  • Ancora proteste all’Assessorato: “soluzioni reali all’emergenza casa”

    Ancora proteste all’Assessorato: “soluzioni reali all’emergenza casa”

    Continua l’assedio delle famiglie in emergenza abitativa all’Assessorato alle Politiche Sociali. Nuova occupazione stamattina degli uffici al Palagio di Parte Guelfa. La terza negli ultimi mesi. Una protesta che ha visto in prima linea gli abitanti dello stabile occupato di via Baracca 96 in mobilitazione contro la minaccia di sgombero imminente richiesto dalla proprietà (una società finanziaria dal capitale miliardario) e fino ad ora avvallato dall’Assessorato. L’occupazione è andata avanti per alcune ore, in attesa di risposte alla richiesta di incontro con l’Assessore. “Le occupazioni non si possono trattare come un problema di ordine pubblico. Vogliamo il riconoscimento dell’emergenza abitativa […]

    Continue Reading ...
  • Società finanziaria chiede lo sgombero, occupanti irrompono negli uffici al Poggio Imperiale

    Società finanziaria chiede lo sgombero, occupanti irrompono negli uffici al Poggio Imperiale

    Questa mattina le famiglie occupanti degli appartamenti di via Baracca 96, situati in zona Novoli, hanno fatto irruzione negli uffici della proprietà dell’immobile, una grande società per azioni, con un capitale sociale di più di un miliardo di euro con sede a Poggio Imperiale (Rangoni finanziaria SPA). Sull’occupazione grava infatti la pesante minaccia di sgombero, che getterebbe oltre dieci famiglie e giovani coppie in mezzo alla strada, con la solita indifferenza del comune di Firenze. L’ iniziativa ha portato alcuni abitanti dalla periferia di Firenze nelle sinuose stanze dei ricchi proprietari, nella zona più altolocata della città, a scontrarsi con […]

    Continue Reading ...
  • Studenti coprono il proprio murales contro la strumentalizzazione di Nardella

    Studenti coprono il proprio murales contro la strumentalizzazione di Nardella

    “Né propaganda né uno strumento. Nardella merda, mulino a vento!“. Questa la frase con cui studenti e studentesse del Machiavelli-Capponi hanno coperto stamani, all’entrata di scuola, il murales da loro realizzato qualche settimana fa. Facciamo un passo indietro. Nei primi giorni di Aprile gli studenti dipingono un murales sul pannello di compensato di fronte al liceo, con la scritta “Sai che forse vinco contro i tuoi mulini a vento“. L’iniziativa, che inizialmente avrebbe dovuto essere autonomamente gestita da loro, viene strumentalizzata da Cantieri Creativi, progetto promosso dall’Associazione via Maggio, dall’Ufficio Città Sicura del Comune e dal Quartiere 1, che punta […]

    Continue Reading ...
  • Studenti contestano la farsa della “Primavera dell’Università”

    Studenti contestano la farsa della “Primavera dell’Università”

    Gli studenti del Collettivo Universitario Autonomo hanno contestato stamani l’iniziativa promossa dal Rettore Dei all’interno dell’Aula Magna del rettorato. Una conferenza con lo scopo di “riaffermare il ruolo strategico della ricerca e dell’alta formazione per il futuro dell’Italia”. L’iniziativa si andava ad inserire all’interno della cosiddetta “Primavera dell’Università”, mobilitazione-farsa promossa dalla CRUI (Conferenza dei Rettori Universitari Italiani) che, sebbene abbia a ragione riportato all’attenzione il problema dei tagli e del definanziamento dell’Università si è da subito mostrata incapace (o non interessata?) ad andare a fondo nella critica ad un università riformata costruita intorno al modello delle UniAziende, caratterizzate da precarietà, […]

    Continue Reading ...
  • Contestato Renzi nella “sua” città

    Contestato Renzi nella “sua” città

    Stamattina Matteo Renzi era a Firenze per inaugurare la campagna elettorale per il sì al referendum costituzionale. Nonostante l’iniziativa fosse annunciata solo da pochi giorni, più di cento persone l’hanno accolto, nella “sua” Firenze al grido di “Buffone!”. Nonostante tutte le strade intorno al teatro fossero chiuse da polizia e transenne che fin dal primo mattino consentivano un ingresso “selettivo” ai sostenitori del PD, alla faccia dell’incontro con la cittadinanza, i truffati dal salva-banche sono riusciti ad assediare l’ingresso del teatro e a costringere Renzi ad entrare dal retro. Nel frattempo studenti, inquilini sotto sfratto e occupanti di case, abitanti […]

    Continue Reading ...