Nasce il nuovo Giardino autogestito nel quartiere di Rifredi

203

Gli abitanti delle occupazioni abitative di via Corridoni hanno recuperato un’area verde della zona di proprietà del comune, trasformandola in un giardino per il quartiere.

Un’area verde abbandonata da circa vent’anni è diventata così un luogo attraversabile e fruibile da tutti gli abitanti della zona, che in più momenti hanno manifestato la loro volontà di proseguire l’iniziativa e gestire insieme il nuovo giardino.

E’ evidente come le occupazioni abitative diventino spesso protagoniste di una nuova rigenerazione urbana che investe il tema dell’abitare i territori in modo complessivo: oltre alla casa, infatti, sono sempre più frequenti esempi in cui gli occupanti stessi danno vita a esperienze di riqualificazione urbana in quartieri dove spesso il Comune non solo ignora le richieste portate avanti dagli abitanti di aree verdi e servizi ma che saranno massicciamente investiti dai progetti di cambiamenti urbanistici e speculativi portati avanti dalla Giunta della città.

Nella sola Rifredi, infatti, oltre alla neonata esperienza del giardino autogestito, esiste già da mesi un’area cani con annesso campo da basket creata inizialmente dall’occupazione di viale Corsica e ad oggi portata avanti insieme agli abitanti della zona.

 

 

CONDIVIDI